Comune di Campolongo Maggiore

DISCARICA DI VIA RIVELLI - CIRCONVALLAZIONE DI BOJON, AGGIORNAMENTO

Pubblicata il 03/09/2018

DISCARICA DI VIA RIVELLI - CIRCONVALLAZIONE DI BOJON, AGGIORNAMENTO

A seguito delle analisi più approfondite dei rifiuti ritrovati in via Rivelli durante gli scavi per i lavori della nuova circonvallazione, analisi eseguite da Arpav e carabinieri Noe, il Sindaco Andrea Zampieri ha firmato un ordinanza di rimozione dei frammenti di amianto ritrovati in superficie.
La bonifica totale dell’area per la quale l'Amministrazione ovviamente intende procedere, da una prima stima delle tempistiche potrebbe durare anni a causa delle procedure di autorizzazione, con costi elevatissimi che non dovranno essere caricati sui cittadini di Campolongo.
In merito poi ai lavori per la circonvallazione di Bojon, l'Amministrazione ha deciso di separare i due interventi (proseguimento strada e bonifica discarica) per portare contemporaneamente entrambi a miglior compimento senza interruzioni:
- finire al più presto la strada per liberare il centro di Bojon e completare quest’opera ormai iniziata più di 10 anni fa;
- trovare i responsabili e le risorse per bonificare l’area e procedere a sanare questo scempio ecologico.

AGGIORNAMENTO DEL 10-09-2018
 
Giovedì 6 settembre si è svolta una riunione tecnica promossa dall’Amministrazione comunale tra Comune, Regione, Città metropolitana di Venezia, Arpav, Sistemi Territoriali e Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri al fine di pianificare gli imminenti e prossimi interventi da attuare presso il cantiere della circonvallazione di Bojon e nell’area di via Rivelli dove, in occasione dei lavori per la nuova strada, si sono ritrovati dei rifiuti pericolosi.
- Dall’analisi degli ultimi prelievi effettuati da Arpav nell’area interessata dal ritrovamento dei rifiuti, è emersa la necessita di rimuovere i rifiuti rinvenuti duranti gli scavi e depositati in superficie; a brevissimo Sistemi Territoriali procederà con l’asportazione dei rifiuti e con la messa in sicurezza dei terreni in superficie dell’area di cantiere.
- Successivamente si procederà con l’effettuare un piano di caratterizzazione dell’area comprensivo delle analisi delle acque di falda per capire se il materiale sepolto ha inquinato le falde acquifere circostanti.
- In merito poi al proseguimento e conclusione della circonvallazione al centro di Bojon, Sistemi Territoriali nel contempo incaricherà un progettista per la redazione di una variante con una curvatura diversa per completare l’opera in costruzione senza passare nell’area da bonificare.
-il Sindaco nell’incontro ha manifestato i problemi anche di viabilità per i residenti delle vie coinvolte dai lavori, in particolar modo Via Rivelli. A tal proposito Sistemi Territoriali ha evidenziato che nei prossimi mesi ultimerà i lavori di completamento del tratto di strada da Via Rivelli a Via Rovine (installazione guardrail e segnaletica orizzontale) e ne chiederà il collaudo parziale con lo scopo di renderlo immediatamente agibile.
I lavori dunque per la circonvallazione, seppur con il rallentamento dovuto al ritrovamento dei rifiuti, proseguiranno e contemporaneamente si avvieranno le procedure per bonificare l’area
 
AGGIORNAMENTO DEL 03-09-2018
 
A seguito delle analisi più approfondite dei rifiuti ritrovati in via Rivelli durante gli scavi per i lavori della nuova circonvallazione, analisi eseguite da Arpav e carabinieri Noe, il Sindaco Andrea Zampieri ha firmato un ordinanza di rimozione dei frammenti di amianto ritrovati in superficie.
La bonifica totale dell’area per la quale l'Amministrazione ovviamente intende procedere, da una prima stima delle tempistiche potrebbe durare anni a causa delle procedure di autorizzazione, con costi elevatissimi che non dovranno essere caricati sui cittadini di Campolongo.
In merito poi ai lavori per la circonvallazione di Bojon, l'Amministrazione ha deciso di separare i due interventi (proseguimento strada e bonifica discarica) per portare contemporaneamente entrambi a miglior compimento senza interruzioni:
- finire al più presto la strada per liberare il centro di Bojon e completare quest’opera ormai iniziata più di 10 anni fa;
- trovare i responsabili e le risorse per bonificare l’area e procedere a sanare questo scempio ecologico.


 


Facebook Google+ Twitter